800px-Hammerzehen-vorherAlluce Valgo

È inesatto dire che l'alluce valgo sia ereditario, più esatto è parlare di predisposizione ereditaria di lassità legamentosa e muscolare dei flessori dell'alluce e dei muscoli della volta plantare in questo caso. Un piede piatto (o valgo) condizionerà sicuramente la lunghezza dei suddetti legamenti e muscoli che a loro volta potranno permettere al primo dito un atteggiamento in valgismo. In conseguenza di ciò l'avampiede si allarga a ventaglio dando vita alla tipica protuberanza che caratterizza tale affezione. Inoltre la base d'appoggio dell'alluce soprastante si sposta, provocando la deviazione del dito verso l'esterno.

Il primo metatarso e l'alluce non sono più allineati ma formano tra loro un angolo detto di valgismo da cui prende nome la deformità.

L'alluce valgo colpisce prevalentemente le donne in età adulta. Le forme che si manifestano in giovane età sono più spesso quelle congenite. Il sintomo principale è il dolore che è evidente anche a riposo. In seguito si manifesta tumefazione e arrossamento. Vari sono i trattamenti possibili, possono essere utili i massaggi freddi locali, la somministrazione di FANS e infiltrazioni di corticosteroidi extrarticolari. Vi sono inoltre misure non invasive correttive come la ginnastica e la scelta di calzature comode che possono aiutare nei casi meno gravi. La deformazione in stato avanzato, soprattutto in caso di dolore acuto e continuo, può esser corretta tramite intervento chirurgico.

Spesso, inoltre, all’alluce valgo si accompagna anche la patologia detta del piede piatto. La stessa insorge quale conseguenza della prima, in quanto la minore curvatura della pianta del piede determina un eccessivo sovraccarico sulla parte anteriore del piede.

Da questa situazione possono derivare lesioni cutanee, o anche deformazioni che interessano anche il secondo dito, e a volte pure il terzo. Peggio ancora, possono verificarsi lesioni osteoarticolari che possono avere anche ripercussioni sulle ginocchia e sulla schiena.

Con il tempo, può comportare una vera e propria sindrome posturale:

  • - Tendenza al ginocchio valgo con dolore della faccetta rotulea interna del ginocchio;
  • - Rigidità delle anche con limitazione della loro rotazione interna;
  • - Accentuazione della curva lombare con presenza di lombalgia cronica

Un trattamento Osteopatico al piede e degli esercizi da fare a casa quotidianamente sono una valida soluzione per tenere sotto controllo il problema.

Visita il mio sito di Osteopatia & Postura e prendi un appuntamento con me.

Se preferisci scrivermi per chiedermi informazioni più precise puoi farlo a questa mail: emanuelesantinelli@yahoo.it

WhatsApp Scrivimi da qui